FORTE CON I FORTI, DISPONIBILE CON I DEBOLI
PER CERCARE DI RISOLVERE I PROBLEMI DI TUTTI

Identità

L’Associazione Genitori Insieme Onlus è un’Associazione di genitori che si impegnano, liberamente, in forma comunitaria ed organica, per la realizzazione delle finalità sociali di seguito precisate.

I genitori che aderiscono all’Associazione Genitori Insieme Onlus:

si impegnano ad una formazione personale e comunitaria che li aiuti a crescere nella dimensione umana e di servizio, adeguatamente alla loro specifica condizione di vita;
collaborano con le istituzioni civili e religiose, secondo il modo loro proprio, portando la loro esperienza ed assumendo la loro responsabilità, con costante attenzione alla mentalità, alle esigenze ed ai problemi delle persone, delle famiglie e degli ambienti;
si impegnano a testimoniare nella loro vita l’amore e l’unità e ad informare di questo spirito le scelte da loro compiute con propria personale responsabilità.
L’Associazione Genitori Insieme, è indipendente da ogni movimento politico e confessionale, nel rispetto dei valori sanciti dalla Costituzione Italiana, dalle Dichiarazioni Universali dei Diritti dell’uomo e del fanciullo e dell’etica cristiana.

Scopi e finalità

1 – L’Associazione non ha fini di lucro ed opera per l’esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale a beneficio di soggetti svantaggiati in ragioni di condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari, realizzando iniziative volte a promuovere il rispetto, la promozione, la difesa e la tutela delle famiglie, dei genitori e dei minori in tutti gli ambiti ed i settori della vita quotidiana nei quali si esplicano i loro diritti, i loro doveri ed i loro interessi sia individuali che collettivi.

individuare e approfondire quanto concerne il bene e l’interesse della famiglia naturale, come definita dalla Costituzione Italiana, e dei figli sotto il profilo educativo, sociale, culturale, etico, fisico e psicologico;

sostenere la responsabilità educativa dei genitori nei confronti della scuola e di tutti gli altri ambiti sociali in cui essa si esplica, contribuire al miglior compimento dell’opera degli educatori, genitori, insegnanti, operatori, ecc… promuovendo a tal fine corsi di formazione, incontri, servizi ed ogni altra iniziativa atta allo scopo;

impegnarsi in attività di ricerca e di elaborazione, relative alle nuove forme della comunicazione e dell’informazione TV, internet, social network, cellulari, strumenti audio-visivi, pubblicità, ecc., delle nuove tecnologie e, in particolare, dei loro rapporti con l’educazione e con la scuola;

promuovere e valorizzare il diritto alla vita e alla salute delle bambine e dei bambini, delle adolescenti e degli adolescenti, intesa come stato di benessere psicofisico e sociale, realizzando iniziative di ricerca e di studio e attività di educazione alla salute;

favorire la sensibilizzazione e l’informazione nella famiglia, nella scuola, nelle strutture socio-sanitarie, tra gli operatori e le associazioni, sui temi dell’affettività, della sessualità, del rispetto delle diversità e dell’intercultura;

favorire percorsi di integrazione dei bambini diversamente abili ed operare interventi efficaci di prevenzione dell’handicap da parte delle strutture pubbliche, anche attraverso iniziative di informazione e sensibilizzazione dei genitori e degli operatori scolastici e promuovere il riconoscimento del diritto alle pari opportunità e il sostegno per le famiglie;

rivolgere particolare attenzione alla condizione psicologica, educativa, sanitaria e scolastica dei bambini immigrati o appartenenti ad altre minoranze, promovendo iniziative che favoriscano la nascita di una società multiculturale che integri senza omologare o assimilare;

stimolare la costituzione di tutti quegli organismi attraverso i quali può realizzarsi la partecipazione della famiglia alla vita dell’istituto scolastico e della comunità sociale e promuovere seminari, convegni, dibattiti, incontri, anche di carattere internazionale, per la diffusione di un’adeguata conoscenza delle problematiche educative e familiari;

promuovere attività di formazione e di consulenza in connessione con le ricerche attivate dall’Associazione medesima e conseguente pubblicazione dei risultati delle ricerche effettuate;

prendere iniziative nel campo dell’educazione allo sviluppo, nonché nel campo della cooperazione internazionale, con particolare attenzione ai problemi dell’infanzia, della famiglia e della scuola nei Paesi in via di sviluppo;

promuovere ricerche, studi, iniziative, attività scientifiche e culturali, sul piano nazionale e internazionale, anche attraverso le forme più appropriate di collaborazione e mutuo scambio di esperienze con istituzioni pubbliche e private;

realizzare iniziative e attività di documentazione, curando la dotazione di attrezzature idonee, archivi, biblioteche, materiali audiovisivi ed informatici, ecc.;

organizzare iniziative di formazione e aggiornamento per genitori, insegnanti, operatori sociosanitari, ecc.;

favorire momenti di incontro tra i giovani, tra giovani e adulti, tra genitori, insegnanti, studenti ed esperti, per approfondire i problemi, elaborare soluzioni, sollecitare l’impegno e gli interventi della società in tutte le sue istanze di studio, di informazione e di ricerca, di azione politica, sociale e amministrativa;

svolgere azione di sensibilizzazione nei confronti delle famiglie, delle scuole e delle istituzioni per iniziative di prevenzione del disagio giovanile, dell’emarginazione e delle dipendenze, iniziative coerentemente inserite nel complessivo processo formativo e rafforzate da efficaci interventi di prevenzione, di recupero e di cura da parte delle competenti strutture pubbliche e private;

favorire la più alta sensibilizzazione verso tutti gli aspetti connessi alla difesa dell’ecosistema del pianeta;

realizzare attività di servizio e di supporto nei settori dell’educazione, della prevenzione e del tempo libero;

promuovere incontri degli associati e delle loro famiglie;

istituire specifici organismi tecnico-scientifici al fine di conseguire i suddetti obbiettivi;

realizzare iniziative editoriali a mezzo di pubblicazioni cartacee, di pubblicazioni informatiche e di prodotti audiovisivi, con espressa esclusione delle operatività di cui alla legge 5 agosto 1981, n. 416.

Associati

La partecipazione all’Associazione è ispirata ai principi democratici ed egalitari.

Possono essere associate tutte le persone fisiche che siano genitori, tutori, affidatari e tutti coloro che comunque abbiano a cuore la condizione dei fanciulli e condividano le finalità dell’Associazione indicate nel suo statuto.

Lo status di associato non è trasmissibile.

Comitato Scientifico

L’Associazione può dotarsi, su delibera del Consiglio Direttivo, di un Comitato Scientifico, quale struttura di supporto tecnico-scientifico per attuare ricerche, studi e formazione sulle politiche educative, sulla formazione, istruzione e sulle applicazioni dell’informatica e della telematica e su tutti i problemi inerenti gli interventi sociali, culturali, educativi, psicologici, pedagogici, in Italia e all’estero, che riguardano i genitori, le famiglie in genere e gli educatori.

Il Comitato Scientifico sarà presieduto dal Presidente o suo delegato.

Estratti dallo Statuto Associativo del 14 dicembre 2016

Condividi:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.